ibm-doctor-triton

Direttamente da Gaetano: Ci vuole Doctor IBM024

 

SEMPRE DI GAETANO LEGGI ANCHE: Non sempre per vendere basta un commerciale

Doctor IBM024

“La macchina mi salta le colonne….” . Questo era il guasto che la Sig,ra  Rossi denunciava da parecchio tempo  circa la sua macchina perforatrice di schede…. Chi se le ricorda,  e chi le ha mai viste ?

Siamo alla fine degli Sessanta e l’informatica che conosciamo adesso doveva ancora  venire. Infatti  tutto il processo, che appunto si chiamava ‘meccanografico’,  era basato su una scheda di cartoncino su cui venivano riportate mediante delle ‘perforazioni’ le informazioni da un documento cartaceo. Una scheda per ogni documento.  Tali schede perforate venivano  poi lette ed elaborate da varie apparecchiature, tutte rigidamente elettro-meccaniche, fino a  concludersi con la produzione di tabulati che riportavano i risultati della analisi.

Ma ritorniamo alla Sig.ra Rossi che con altre decine di colleghe (alcune volte sfioravano il centinaio) era addetta alla perforazione di queste schede. L’ergonomia del posto di lavoro di queste signore non era il massimo…. Documento da leggere nella mano sinistra, occhi fissi sul documento, enorme tastiera molto vicina al corpo e mano destra che velocissimamente pigiava sui tasti. E alla Sig.ra Rossi ogni tanto capitava di non riuscire a far stare tutte le informazioni nella scheda perché , a suo dire, la macchina aveva saltato alcune delle 80 colonne della scheda.

Inutile dire che diversi tecnici IBM avevano più volte regolato (non era una cosa semplice) lo scappamento elettro-meccanico della macchina che permetteva tolleranze di pochissimi millesimi di pollice. Niente da fare.  Alla Sig.ra Rossi le colonne continuavano a saltare !   Che fare allora…. chiamiamo il “Doctor IBM024” (IBM024 era il nome della macchina), il dottore delle perforatrici .

Con grande sorpresa di tutti noi (giovani tecnici IBM)  Doctor IBM024 non si curò affatto della macchina, si mise ad un paio di metri di fronte alla perforatrice e chiese alla Sig.ra Rossi di lavorare. Come spesso accade, quando si è pronti ad osservare un evento, questo tarda a verificarsi. Ci vollero circa 3 ore prima che Doctor IBM024 intimasse un sonoro ALT alla Sig.ra Rossi.

Subito dopo si avvicinò e a bassa voce chiese: “Signora, perdoni la mia indiscrezione, ma che misura di reggiseno indossa ?” . Prima che la signora si riavesse dall’imbarazzo per una simile domanda e fosse in grado di rispondere, il nostro eroe emise la sua prognosi…. “Le prescrivo comunque una taglia in meno” .

A nessuno di noi  è mai giunta notizia se la Sig.ra Rossi avesse veramente preso la ‘medicina’ prescritta….. (anche se attente osservazioni da parte di alcuni colleghi furono concordi nel  rilevare un discreto innalzamento –push-up- del davanzale della signora),  sappiamo però che da quel momento le colonne della Sig.ra Rossi smisero di saltare.

 

Leave a reply: