Il socio del ventennio

triton-arxit

Ci sono soci e soci.

Io pensavo che i soci fossero operativi, finanziari, operativi/finanziari. A me, in Arxit, è toccato un socio che nel 1996 è andato a finire sui giornali per un progetto che utilizzava l’Intelligenza Artificiale. A quei tempi tutti lo presero per matto, tranne lui, il giornalista. Per un ventennio nessuno tirò fuori l’Intelligenza Artificiale. Abbiamo discusso molto di Intelligenza Artificiale in Azienda, abbiamo anche fatto un progetto molto importante per un Cliente molto importante, e lui niente, freddo, fin distaccato. Mi chiedevo però come facesse a sapere tutte quelle cose sull’Intelligenza Artificiale.

Ieri sera mando a lui, al mio socio, come faccio spesso, un bell’articolo di un collega di un’altra Azienda con cui sono in collegamento su Linkedin, riguardante l’Intelligenza Artificiale. Lui, il mio socio, di norma mi risponde, commenta ecc…

Stamane presto apro la posta, come faccio di solito, e trovo la risposta del mio socio: “correva l’anno 1996, e il tuo socio parlava di intelligenza artificiale”. Mail successiva del mio socio: “ecco la prova”. La prova che giro anche a voi.

20170331_084850_resized

Sono stupito e contento; non capita a tutti di avere un socio che vent’anni prima realizza una soluzione usando una tecnologia che vent’anni dopo molti vorrebbero adottare.

Chi è il mio socio? Ma è Paolo Benzi, proprio quello dell’articolo!!!!.

Gli ho suggerito di mettere “la prova” sulla prima pagina di ogni offerta che facciamo ai Clienti perché loro, i Clienti, amano molto chi lo ha già fatto e non chi lo deve ancora fare o vorrebbe farlo.

Ho anche pensato “Ma vuoi vedere che si scopre che Arxit, la nostra Azienda, anche sull’ Intelligenza Artificiale ha da dire la sua e non solo? Incredibile scoprirlo così”.

Il mio socio è così, bravo e simpatico; ma non si cura di far sapere quanto è bravo. Lo da quasi per scontato.

Io per non sbagliare punto tutto sul mio socio nella speranza che si ricordi come si fa, visto che sono passati vent’anni!!!

A giudicare però dal progetto che ha fatto per il Cliente di oggi, credo abbia davvero buona memoria.

Leave a reply: