Il marker di Arxit al Polo Nord con Babbo Natale

Quest’anno Babbo Natale, a causa di un abbassamento della vista dovuto al Grande Freddo Polare, ha deciso di ricorrere al marker di Arxit. I suoi problemi di vista, infatti, gli avrebbero impedito di leggere le numerose letterine ricevute dai suoi piccoli fan. Così, ha chiesto a tutti i bambini di stampare un marker sulla propria letterina per poter sentire le loro voci senza dover sforzare la sua debole vista. E poi, visto che il marker è riscrivibile infinite volte e che i Bambini e i loro Cari sono amanti degli Alberi, quando in futuro un bambino vorrà dire qualcosa a Babbo Natale, potrà farlo attraverso lo stesso marker, senza sprecare altra carta!

Una nuova emozione, per i Bambini e per la Natura.

Poche semplici parole sulla Vision di Arxit e sul marker per le Aziende: “Siamo attratti dall’Economia Circolare. Desideriamo, con le nostre capacità, offrire un contributo affinché il Business che sviluppiamo, per noi e per i nostri Clienti, non generi costi alla Collettività ma al contrario garantisca una continua riduzione degli scarti, sia fruibile senza generare impatti negativi sull’ambiente e rappresenti un’opportunità per i Cittadini del Mondo. Il Marker potenzia come mai prima d’ora le opportunità di Business, abbatte i costi di ingaggio dei Clienti, riduce quasi a 0 il costo della pubblicità, garantisce contemporaneamente una efficacia infinitamente più grande e, cosa ancor più importante, non genera scarti e danni collaterali per l’ambiente”

Visita il sito: www.arxit.it

Leave a reply: