City-Top-View

Triton Street: dove tutto ebbe inizio

Alcuni amici che mi frequentano sia per motivi personali sia professionali, mi hanno detto: “Moreno scrivi su un tuo blog. Hai vissuto così tante esperienze sia professionali sia personali; hai conosciuto così tanta gente, ricchi, poveri, manager, uscieri, leader, persone semplici, intelligenti, arroganti, e di ogni nazionalità; puoi offrire emozioni sulle quali ciascuno potrà fare le proprie considerazioni.”  Dopo molto tempo mi hanno convinto: “Triton Street , dove tutto ebbe inizio”,  è il nome del blog.

In prossimità dei miei primi cinquant’anni ho infatti cambiato nuovamente la mia vita lasciando il certo e agiato per fare qualcosa di nuovo, ricco di milioni di incognite; sono riuscito ad iniziare cioè quello che avrei sempre voluto fare: l’imprenditore. Sono stato un Manager ed un Executive, un tecnico ed un commerciale, un Presidente ed un Amministratore Delegato, e devo dire grazie a molte persone, che nel frattempo, mentre la mia vita scorreva, mi hanno insegnato molte cose. Di loro parlerò, spesso, forse parleranno anche loro sul mio blog, tutti sapranno i loro nomi, ma non la loro identità. Chi mi ha suggerito, stimolato, apprezzato e anche contestato saprà certamente che sto parlando di lui. Lo farò con la solita caratteristica, ovvero dicendo la verità….non cruda….perché ci vuole poco a dire la verità senza far del male; solo un po’ di rispetto. Credo di essermi privato il piacere di fare qualcosa di nuovo solo un paio di volte, ovvero quando le mie responsabilità verso altri erano nettamente superiori alla magia di infilarmi in una nuova esperienza.  Due valori sono sempre stati assoluti nella mia vita, il rispetto per le persone, per tutte le persone e in ogni situazione e l’infinito piacere di pagare personalmente se io, o i team che ho avuto l’onore di guidare, abbiamo sbagliato; mi rendo conto che quest’ultima è un po’ da “guascone”, ma istinto è istinto. Non si può passare la vita a nasconderlo, si può tentare di domarlo lasciandogli qualcosa. Io gli ho lasciato ciò che leggerete e il mio piacere per l’ascolto delle esperienze altrui. Adoro vendere, adoro vendere tutto ciò che non si tocca. Il primo nome del mio blog è Maurino, lui mi disse “dobbiamo vendere servizi, e non prodotti, ed il primo a provarci sarai tu” erano moltissimi, tantissimi anni fa’. Vi racconterò la mia prima vera esperienza commerciale parlandovi di un tacchino, non un tacchino da vendere, ma il tacchino di Maurino.

Leave a reply: